Trapianti: geografia interventi, Torino al top

(ANSA) – TORINO, 24 MAG – E’ Torino la capitale dei trapianti in Italia, con 301 interventi nel 2010. Lo scorso anno, nel capoluogo piemontese sono stati eseguiti 142 di fegato, 118 trapianti di rene, 22 di cuore, 15 di polmone e quattro di pancreas. Nei trapianti di rene, Torino e’ seguita da Padova (84) e Novara (75); in quelli di fegato, alle sue spalle ci sono Pisa (95) e Bologna (83). Per quanto riguarda i trapianti di cuore, nella classifica svetta Udine con 29 interventi. Seguono Bergamo con 27 e Milano e Bologna con 27. Il maggior numero di trapianti di polmone e’ stato effettuato a Padova (25 interventi), ci sono poi Torino e Bergamo (13). Il trapianto di pancreas vede Pisa al primo posto con 14 operazioni, Milano e’ in seconda posizione con 11 interventi, Padova in terza con 6 trapianti. Per quanto riguarda le attese, alla fine del 2010 in Italia c’erano 9.668 pazienti in lista. Il maggior numero (7.021) attende un trapianto di rene; ci sono poi le attese per il trapianto di fegato (1.314), cuore (728), polmone (345) e pancreas (260). Il tempo di attesa medio per un trapianto di reni e’ di 3 anni, con un indice di mortalita’ dell’1,46%. L’attesa media per un trapianto di cuore e’ di 2,36 anni, con un indice di decessi dell’8,08%. Per un intervento al fegato l’attesa e’ di 2,04 anni con un tasso di decessi del 6,55%. Il dato cresce fino ai 3,25 anni per un trapianto di pancreas, che registra una mortalita’ dello 0,3%, per scendere a 1,86 anni necessari per un trapianto di polmone, che ha una percentuale di decessi dell’11,49%. (ANSA).

Comments are closed.